Facciamo finta che ci sia un divieto

8 10 2006

Una delle non poche cose proibite da queste parti e’ il consumo di alcool. E’ come spesso capita e’ un divieto vagamente ipocrita: si puo’ bere alcool in quantita’ in tutti gli alberghi e annessi ristoranti e bar.
Gli alberghi sono delle zone franche dove viene tollerato un po’ tutto cio’ che e’ formalmente proibito.
Nei supermercati e’ in vendita la birra analcolica. Addirittura c’e’ la birra alla pesca o altri frutti. Non oso comprarla…
Il risultato di tutto questo e’ che lo stato di ebbrezza e i suoi effetti sono esclusi dai motivi degli incidenti stradali. Ne consegue che il numero non indifferente di incidenti e’ dovuto semplicemente a cattivo comportamento stradale…
Insomma, tutto rientra in un tipico approccio alle cose per cui si tengono in piedi in due staffe: formalmente si conservano certe tradizioni locali e allo stesso tempo non viene resa la vita difficile agli occidentali.
Un tipico caso visto di recente e’ stato quando C. Rice ha visitato il Libano: il giornale scriveva che arrivava carica di missili e menzogne. Il giorno dopo c’era una foto dello sceicco lider maximo sua eccellenza dott. cav. comm. rag. geom. che in una occasione molto informale portava una maglietta con la bandiera degli Stati Uniti come marchio sul petto.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: